Report di Sostenibilità

Accompagniamo l’azienda e i suoi collaboratori nel processo di realizzazione del Report di Sostenibilità secondo gli standard internazionali (GRI, GBS, AA1000, Agenzia Onlus, Social Progress Index, …). Il report di sostenibilità può includere il Bilancio Sociale e può essere integrato con il bilancio civilistico. Il report di sostenibilità inoltre può includere anche gli SDGs (Sustainable Development Goals) emanati dall’ONU.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione sui temi della sostenibilità
  • Mappatura e coinvolgimento degli stakeholders (stakeholder engagement)
  • Individuazione dei temi di sostenibilità rilevanti per l’azienda (analisi di materialità)
  • Individuazione degli obiettivi di miglioramento dell’azienda
  • Fornitura della struttura dei contenuti (canovaccio) per la redazione del report di sostenibilità
  • Raccolta feedback e gestione delle fasi di correzione del report di sostenibilità
  • Redazione del report di sostenibilità

Perché fare un report di sostenibilità?

  • Per comunicare in maniera sistemica e organizzata gli impatti positivi e negativi dell’azienda nelle tre aree della sostenibilità: economica, sociale e ambientale
  • Per prendere decisioni strategiche per l’organizzazione
  • Per intraprendere e comunicare tutte le azioni di sostenibilità dell’azienda e per valorizzarle
  • Per aumentare e migliorare il processo di integrated thinking e quindi per far crescere l’azienda internamente
  • Per intercettare e valorizzare le esigenze che vengono dal territorio e dalla società
  • Per individuare spunti interessanti per un cambiamento del proprio modello di business
  • Per dimostrare la propria responsabilità verso il consumatore e i vari stakeholder dell’azienda (portatori di interesse) che chiedono alle aziende credibilità e trasparenza
  • Per ottenere un vantaggio competitivo in termini di visibilità, brand reputation, efficienza ed efficacia

Gli specialisti

Società Benefit

Accompagniamo l’azienda e i suoi collaboratori nel processo di trasformazione dell'azienda in società benefit: società for profit che perseguono finalità di beneficio comune e operano in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interesse.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione sulla normativa italiana di riferimento
  • Inserimento del beneficio comune all’interno dello statuto della società, declinato secondo le peculiarità dell’azienda
  • Cambio di ragione sociale della società aggiungendo la dicitura “società benefit”
  • Redazione del report  annuale di impatto

Perché diventare società benefit?

  • Per implementare e rafforzare le azioni di sostenibilità all’interno dell’organizzazione
  • Per garantire che gli amministratori dell’azienda perseguano le finalità di beneficio comune negli anni, dato che tali finalità verranno scritte nell’oggetto sociale
  • Per migliorare la reputazione aziendale legandola ai temi di sostenibilità e di beneficio comune

Gli specialisti

Certificazione B-Corp

Affianchiamo le aziende nella certificazione B-Corp (Benefit Corporation), certificazione privata americana che misura gli impatti sociali e ambientali generati dal business aziendale, ciò può essere fatto in concomitanza o in alternativa alla trasformazione in società benefit

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione su certificazione B-corp
  • Svolgimento del B Impact Assessment (BIA)
  • Affiancamento per la procedura di certificazione

Perché certificarsi B-corp?

  • Per migliorare la reputazione aziendale legandola ai temi di sostenibilità e di beneficio comune
  • Per ottenere un ritorno di immagine grazie al marchio riconosciuto a livello internazionale B-Corp
  • Per accedere a un network italiano e mondiale di aziende innovative e votate al beneficio comune, da cui poter trarre ispirazione e potenziali sviluppi di business
  • Per misurare la qualità del proprio impegno in campo di sostenibilità e confrontarsi con i concorrenti

Gli specialisti

Codice Etico & Codice di Condotta

Il codice etico e il codice di condotta sono un primo passo verso la sostenibilità, aiutano le organizzazioni a guidare i comportamenti e le interazioni delle persone, sono una base rilevante su cui costruire percorsi di sostenibilità più maturi e strategici. Possono essere costruiti a monte che a valle di un percorso di sostenibilità dell’organizzazione. Aiutiamo le organizzazioni a esplicitare i propri valori per iscritto e trasformarli in azioni e regole valide per tutti gli stakeholders interni (proprietà e dipendenti) e alcuni esterni (fornitori, agenti, partners, associazioni di categoria, rivenditori, ecc..).

Il Codice Etico dichiara i valori dell’organizzazione e definisce una serie di norme etiche e sociali a cui gli stakeholders chiave (soprattutto gli interni) devono attenersi, per garantire un livello di qualità comune. Può essere integrato nel Modello di organizzazione e gestione 231.

Il Codice di Condotta si fonda sul codice etico e dà specifiche indicazioni di comportamento agli stakeholders chiave (soprattutto gli interni) da adottare nelle varie situazioni lavorative per ottenere comportamenti allineati.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione sui Codice Etico e Codice di Condotta
  • Mappatura e coinvolgimento degli stakeholders chiave (soprattutto gli interni)
  • Individuazione e descrizione dei valori aziendali
  • Contestualizzazione dei valori nelle aree organizzative e nei settori di riferimento
  • Supporto nella redazione del codice Etico e del Codice di Condotta
  • Raccolta feedback e gestione delle fasi di controllo dei codici

Perché fare il Codice Etico e/o il Codice di Condotta?

  • Per ottenere coerenza nei comportamenti di tutti gli stakeholders chiave (soprattutto interni) allineati ai valori dell’organizzazione
  • Per creare solide basi per la costruzione di un percorso di sostenibilità
  • Per ottenere un vantaggio competitivo in termini di visibilità, brand reputation, efficienza ed efficacia

Gli specialisti

Bilancio Integrato IIRC

Il Bilancio integrato (IR) è la nuova frontiera della rendicontazione perchè permette all'azienda di raccontare quale è la sua capacità di creare valore oggi e domani. In altre parole come il mondo esterno impatta sul proprio business.

Accompagniamo l’azienda e i suoi collaboratori nel processo di realizzazione il proprio del Bilancio integrato secondo il framework internazionale IIRC. Il bilancio integrato può essere inserito nel bilancio civilistico, e può includere indicatori costruiti secondo gli standard internazionali (GRI, GBS, AA1000, Agenzia Onlus, Social Progress Index, …) e gli SDGs emanati dall’ONU.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione interna sul bilancio integrato
  • Definizione dei 6 capitali dell’azienda
  • Definizione del business model dell’organizzazione
  • Supporto nella costruzione dei contenuti strategici
  • Selezione degli indicatori
  • Fornitura della struttura dei contenuti (canovaccio) per la redazione del bilancio integrato
  • Raccolta feedback e gestione delle fasi di revisione del bilancio integrato
  • Redazione del bilancio secondo gli standard IIRC

Perché fare un bilancio integrato?

  • Per raccontare ai propri stakeholders chiave (in particolare proprietari e investitori) la capacità dell’organizzazione di creare valore oggi e domani
  • Per rendere efficace il proprio business model nel contesto in cui si trova l’organizzazione.
  • Per anticipare gli obblighi di legge. In futuro questo report sarà richiesto anche alle PMI.

Gli specialisti

Contrattualistica integrata con principi etici e di sostenibilità

Offriamo consulenza legale per la redazione o l’analisi e la negoziazione dei contratti commerciali dell’azienda con i propri clienti e fornitori, sia nazionali sia esteri. Il nostro supporto include la verifica e l'integrazione dei requisiti contrattuali in termini di compliance agli standard etici, sociali ed ambientali adottati dall'azienda stessa o richiesti dai suoi clienti.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Mappatura e coinvolgimento degli stakeholders, in particolare fornitori, dipendenti e clienti (stakeholder engagement)
  • Supporto nell’allineamento della documentazione legale ai processi aziendali inerenti al sistema di gestione destinato a garantire gli standard etici e di sostenibilità adottati dall’azienda o richiesti dai clienti attuali o potenziali
  • Redazione o revisione e supporto nella negoziazione della contrattualistica con clienti e fornitori alla luce degli stessi standard etici e di sostenibilità, assicurando supporto legale nella conduzione di audit presso i propri fornitori per verificare il rispetto degli impegni contrattualmente assunti nell’ambito degli standard etici e di sostenibilità
  • Formazione delle figure chiave aziendali in materia di contrattualistica integrata alla sostenibilità e sulla conduzione di processi di audit di compliance agli standard etici e di sostenibilità aziendali

Perché integrare i contratti commerciali con informazioni di sostenbilità?

  • Per incrementare e mantenere la fiducia degli stakeholders aziendali
  • Per rispettare gli standard che l’azienda si è data rendendo pubblico il proprio impegno a conformarsi a codici o protocolli etici
  • Per adempiere a obbligazioni contrattuali assunte nei confronti dei propri clienti e garantire che le stesse si rispecchino nei contratti stipulati dall’azienda con i propri fornitori
  • Per consentire all’azienda di superare positivamente i periodici audit di compliance effettuati dai propri clienti e di effettuare efficaci audit nei confronti dei propri fornitori

Gli specialisti

Soluzioni strategiche di Sostenibilità

La Sostenibilità è lo stile di management più efficace per qualsiasi organizzazione perché integra in modo strategico persone, strumenti, risorse. È management intelligente!

Offriamo consulenza alle imprese che intendono integrare la sostenibilità nella propria strategia d’impresa.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione sui temi della sostenibilità, CSR e processi Lean
  • Mappatura e coinvolgimento degli stakeholders (stakeholder engagement)
  • Piano strategico di sostenibilità
  • Cruscotto di monitoraggio degli indicatori e delle performance di sostenibilità
  • Piano economico-finanziario e Business plan
  • Consulenza in ambito di organizzazione aziendale e controllo di gestione

Perché adottare soluzioni strategiche di sostenibilità?

  • Per trasformare la sostenibilità in azioni concrete applicate al proprio contesto
  • Per misurare e comunicare gli impatti positivi dell’azienda all’interno (dipendenti, soci, azionisti) e all’esterno (territorio, comunità locale, catena di fornitura, distributori, clienti, ecc..)
  • Per ridurre gli impatti negativi a livello sociale, economico e ambientale
  • Per migliorare la propria performance economica
  • Per ottimizzare le risorse e ridurre i costi
  • Per aumentare la credibilità dell’azienda e sostenere la brand reputation
  • Per adeguare il proprio business model alle esigenze del mercato e del contesto
  • Per aumentare la consapevolezza dell’azienda sul perché i propri comportamenti sostenibili siano importanti

Gli specialisti

SDGs Sustainable Development Goals 2030, ONU

Gli SDGs (obiettivi di sviluppo sostenibile) sono stati emanati dall’ONU a Settembre 2015 con un orizzonte temporale fino al 2030, anno in cui si vorranno raggiungere numerosi obiettivi sociali, ambientali ed economici su 17 argomenti grazie al coinvolgimento dei Governi, delle società civili e delle organizzazioni for profit e no profit. Accompagniamo l’organizzazione e i suoi collaboratori a partecipare al raggiungimento di questi obiettivi a livello sia locale sia globale, integrandoli nella strategia aziendale e nel report di sostenibilità o nel bilancio integrato.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione sui 17 SDG
  • Mappatura e coinvolgimento degli stakeholders (stakeholder engagement)
  • Individuazione degli SDGs rilevanti per l’azienda (analisi di materialità)
  • Individuazione degli obiettivi di miglioramento per ogni SDG selezionato su base triennale
  • Inserimento di tali obiettivi nel report di sostenibilità o nel bilancio integrato
  • Nel caso di un report focalizzato solo sugli SDGs: fornitura della struttura dei contenuti (canovaccio) per la redazione del report
  • Inserimento degli SDGs nelle strategie aziendali
  • Raccolta feedback e gestione delle fasi di controllo del report
  • Redazione del report di sostenibilità o del bilancio integrato

Perché aderire agli SDGs?

  • Per concretizzare il proprio impegno a favore della sostenibilità
  • Per comunicare in maniera sistemica e organizzata gli impatti positivi e negativi dell’azienda declinati secondo gli SDgs
  • Per ottenere un vantaggio competitivo in termini di visibilità, brand reputation, efficienza ed efficacia
  • Per prendere decisioni strategiche per l’organizzazione
  • Per intercettare e valorizzare le esigenze che vengono dal territorio e dalla società

Gli specialisti

Global Compact - Nazioni Unite

Si tratta dell'iniziativa strategica di cittadinanza d'impresa più ampia la mondo, per promuovere un'economia globale sostenibile: rispettosa dei diritti umani e del lavoro, della salvaguardia dell’ambiente e della lotta alla corruzione. Ogni impresa può scegliere di aderire al patto globale voluto dalle Nazioni Unite.

Aderire al Global Compact dimostra che l'impresa si impegna nel contribuire allo sviluppo sostenibile locale e globale, attraverso l'adesione a uno degli enti istituzionale più autorevole come le Nazioni Unite. Le imprese che aderiscono vengono coinvolte in gruppi nazionali, come il Global Compact Network Italia, realtà che organizza occasioni di aggiornamento sullo sviluppo sostenibile e di networking.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione su i 10 principi del Global Compact
  • Affiancamento nell’accreditamento dell’impresa al Global Compact
  • Mappatura e coinvolgimento degli stakeholders chiave (soprattutto gli interni)
  • Misurazione dei 10 principi all’interno dell’organizzazione e lungo la filiera
  • Redazione del report annuale sull’impegno dell’organizzazione nell’implementare e divulgare i 10 principi

Perché aderire al Global Compact?

  • Per mostrare agli stakeholders chiave l’impegno formale dell’impresa verso lo sviluppo sostenibile
  • Per iniziare un percorso di sostenibilità secondo le priorità dell’ONU
  • Per ottenere un punteggio più alto in caso di candidatura a gare pubbliche

Gli specialisti

Assurance - Revisione del report

L'assurance è la revisione del processo di costruzione e dei contenuti del report (sia di sostenibilità, sia bilancio integrato, sia SDGs) per rendere il report credibile per gli stakeholders. Offriamo l'assurance dei documenti redatti dall'azienda in materia di sostenibilità.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Revisione della mappatura e del coinvolgimento degli stakeholders (stakeholder engagement)
  • Revisione dell’analisi di materialità
  • Revisione dei documenti raccolti ed utilizzati
  • Revisione degli indicatori e dei contenuti
  • Revisione del raggiungimento degli obiettivi
  • Revisione della raccolta feedback

Perché fare un report di sostenibilità?

  • Per rendere credibile il documento per gli stakeholders
  • Per dimostrare la serietà dell’organizzazione nel proprio percorso di sostenibilità
  • Per migliorare il contenuto e il processo di reporting

Gli specialisti

Dichiarazione di carattere non-finanziario D.Lgs. 254/2016

La dichiarazione prevede di inserire nel bilancio civilistico informazioni anche di carattere sociale ed ambientale in particolare riguardo a: impatto ambientale, impatto sociale, personale, diritti umani e lotta alla corruzione attiva e passiva.

Si tratta di uno strumento di comunicazione del valore e degli impatti positivi e negativi dell'organizzazione, depositabile in camera di commercio insieme al bilancio civilistico. La dichiarazione non finanziaria è obbligatoria per le imprese quotate in borsa e per banche e assicurazioni che abbiano più di 500 dipendenti e che soddisfino almeno uno dei due limiti dimensionali: attivo stato patrimoniale maggiore a € 20.000.000 e ricavi netti superiori a € 40.000.000. Tale dichiarazione può essere strutturata anche come un report di sostenibilità.

Offriamo consulenza e supporto agli amministratori delle imprese che - per necessità o per volontà - si cimentano nella dichiarazione di carattere non-finanziario secondo il D. Lgs. 254/2016 e la direttiva UE 95/2014.

Offriamo consulenza e supporto ai revisori legali per redigere la dichiarazione di carattere non-finanziario delle imprese loro clienti.

Strumenti e servizi a supporto:

  • Formazione degli amministratori e dei revisori legali sulla dichiarazione di carattere non finanziario e sulla sostenibilità
  • Selezione degli indicatori
  • Supporto nella costruzione dei contenuti della dichiarazione
  • Supporto nella redazione della dichiarazione
  • Raccolta feedback e gestione delle fasi di controllo della dichiarazione

Perché fare una dichiarazione non finanziaria se non si è costretti dalla legge?

Per rispondere in modo appropriato all’obiettivo della legge, cioè offrire agli azionisti e ai manager maggiori informazioni sul business affinché possano prendere decisioni efficaci per ridurre gli impatti negativi dell’azienda nelle tre aree della sostenibilità, a favore di quelli positivi.

Gli specialisti